[ Lettere ]
 [ Proposte ]
 [ Solleciti ]
sabato , 15 agosto 2020
 
 
PERSONALE
:: Home
:: Biografia
:: Recapiti
:: Scrivimi
:: Legal Note
   
INIZIATIVE
:: Campagna risparmio idrico
:: Osservatorio sulla sicurezza
:: Campagna sul decoro urbano
   
ASSOCIAZIONE
:: Info
:: Archivio
   
CERCA NEL SITO
powered by Google
STAFF AREA
Username
Password

 

   
   

Documenti

Dettaglio documento pubblicato n. 511
 
Foto non disponibile
Data: 24/06/2007
Destinatario: ASSESSORE ALLE POLITICHE DELLA SICUREZZA COMUNE DI ROMAJ.LEONARD TOUADI' ASSESSORE ALLE POLITICHE DELLE PERIFERIE COMUNE DI ROMA DANTE POMPONI
Descrizione: INSICUREZZA E DISAGIO A PONTE MAMMOLO INA-CASA
   
Dettaglio:
Mario Remoli Via Gieseppe Rosaccio ,97 - 00156 Roma Tel: 360/428942 – 3385078427 E-mail:: infomarioremoli@libero.it Sito Web: www.marioremoli.com Roma 24/06/2007 Al Presidente del V° Municipio Comune di Roma On.le Ivano Caradonna Via Tiburtina, 1163 – Roma – Fax: 06/4115023 All’Assessore alle Politiche della Sicurezza Comune di Roma - On.le J.Leonard Touadì Largo L.Loria, 3 –Roma – Fax: 06/67109912 All’Assessore alle Politiche delle Periferie Comune di Roma - On.le Dante Pomponi Lungotevere de Cenci, 5 - Roma Fax: 06/67106276 E p.c. al Sig.r Sindaco di Roma On.le Walter Veltroni Fax: 06/6798573 Oggetto: insicurezza e disagio in Ponte Mammolo Ina-Casa Con la presente desidero portare all’attenzione degli Amministratori in indirizzo la grave e persistente situazione di insicurezza e disagio in cui sono costretti a convivere i cittadini di Via Lanciano, Piazza Ofena, Via Rivisondoli, Via G.Rosaccio, Via Tiburtina, tratto che da Via Lanciano arriva fino a Via del Casale di S.Basilio. - La prostituzione notturna trasferitasi forse da altre zone della città si è concentra in massa su questo tratto della Tiburtina, tanto che, davanti ai civici dal 77 al 93 di Via Giuseppe Rosaccio basta affacciarsi dalla finestra per vedere in diretta la mercificazione del corpo, mi sembra veramente troppo. - In Via Lanciano i club a luci rosse sfoggiano il meglio della loro mercanzia, non permettendo per altro sonni tranquilli ai residenti abitanti ai numeri civici, 36/38/50/52 ai quali ormai da anni, non basta più chiudere gli occhi devono procurarsi i tappi per le orecchie, per il gran fracasso che proviene dai locali sottostanti per tutta la notte; - In Piazza Ofena ai numeri civici 19/21 (locali Ater, con molte probabilità occupati abusivamente) il via vai di uomini e donne che si scambiano reciprocamente le loro effusioni non è un piacevole vedere da parte dei più piccoli, senza contare il fracasso notturno all’interno del locale. Visto il quadro, mi sembrano maturi i tempi per cui gli Amministratori del Municipio e del Comune di Roma prendano seri provvedimenti al fine di intervenire prontamente sul tema. Più volte sono state fatte segnalazioni alla Polizia e Carabinieri locali, ma a tutt’oggi questo scempio non accenna a diminuire e gli stessi cittadini, come spesso accade minacciano di intervenire personalmente. Sarebbe cosa molto grave e rischiosa, per questo vi invito, quanto prima, a predisporre tutti gli interventi necessari di vostra competenza per porre fine a questo stato di cose. Mario Remoli
   

 
 

Inizio Pagina
Pagina precedente
Stampa questa pagina
Gedaservice
V Municipio - Via Giuseppe Rosaccio, 97 - 00156 Roma
Cell.  +39 360 428942 - Fax +39 06 68352564
Cookie Policy
Visite: 31771
Documento conforme standard W3C