[ Lettere ]
 [ Proposte ]
 [ Solleciti ]
lunedì , 10 agosto 2020
 
 
PERSONALE
:: Home
:: Biografia
:: Recapiti
:: Scrivimi
:: Legal Note
   
INIZIATIVE
:: Campagna risparmio idrico
:: Osservatorio sulla sicurezza
:: Campagna sul decoro urbano
   
ASSOCIAZIONE
:: Info
:: Archivio
   
CERCA NEL SITO
powered by Google
STAFF AREA
Username
Password

 

   
   

Documenti

Dettaglio documento pubblicato n. 129
 
Foto non disponibile
Data: 16/02/2002
Destinatario: Presidente V Municipio, Direttore Servizi Sociali, Commissione Servizi sociali
Descrizione: Proposta di Risoluzione Consiliare sulle Emergenze Sociali
   
Dettaglio:
Oggetto: PROPOSTA DI RISOLUZIONE MUNICIPALE PER I CENTRI ANZIANI E LE NUOVE EMERGENZE SOCIALI PREMESSO: - che con delibera n° 222 del 21/11/96 è stato approvato il Regolamento per il funzionamento dei Centri anziani della Città di Roma; - che più volte si è riscontrata la necessità di modificarne alcuni articoli nell’ambito specifico di alcune difficoltà riscontrate nella gestione operativa degli stessi. CONSTATATO: - che tali strutture pubbliche, necessitano di un aggiornamento globale di gestione per il sopravvenuto mutamento delle esigenze sociali e territoriali; VISTO: - che la V Circoscrizione del Comune di Roma, con Risoluzione n° 94 del 23/10/2000 aveva inoltrato una proposta di modifica del Regolamento in oggetto, che vede ancora oggi il dibattito aperto specialmente nell’ambito interpretativo delle innovazioni proposte. CONSIDERATO: che le esigenze sociali e territoriali vengono a mutarsi costantemente nel tempo per la fisiologica richiesta di domande specifiche per i servizi rivolti agli anziani e alle fasce sociali più deboli. Il Consiglio del V Municipio di Roma riunito in seduta ordinaria in data __________ RISOLVE - di impegnare il Presidente del V Municipio, sentiti gli Uffici preposti ad organizzare sul territorio Municipale, in considerazione inoltre, al Piano Regolatore sui Servizi Sociali del Comune di Roma, una serie di interventi e di dibattito in ogni centro anziani Municipale per: A – far conoscere dettagliatamente la Deliberazione del Comune di Roma n° 222 del 21/11/96 e quindi attuarla e farla rispettare da ognuno degli iscritti sottolineandone l’importanza quale Regolamento attualmente vigente. B – iniziare un dibattito partendo dalla base, sulla possibile necessità di modificarne alcuni punti, quali l’autogestione amministrativa, rispettando le linee guida che debbono nel loro interno garantire un servizio pubblico gratuito per le fasce più deboli, uguale per tutti gli utenti. C – iniziare un dibattito interno per evidenziare le nuove necessità sociali che si profilano nella gestione dei centri anziani rispetto alle nuove “ Esigenze Sociali”. D – pensare seriamente a dare un nuovo indirizzo politico sul fronte delle necessità Intervenute quali: 1 - centri diurni per anziani fragili 2 - case famiglia per anziani soli 3 – centri di accoglienza per malati terminali 4 – centri di accoglienza diurna e notturna per persone sole.
   

 
 

Inizio Pagina
Pagina precedente
Stampa questa pagina
Gedaservice
V Municipio - Via Giuseppe Rosaccio, 97 - 00156 Roma
Cell.  +39 360 428942 - Fax +39 06 68352564
Cookie Policy
Visite: 31771
Documento conforme standard W3C