[ Lettere ]
 [ Proposte ]
 [ Solleciti ]
sabato , 15 agosto 2020
 
 
PERSONALE
:: Home
:: Biografia
:: Recapiti
:: Scrivimi
:: Legal Note
   
INIZIATIVE
:: Campagna risparmio idrico
:: Osservatorio sulla sicurezza
:: Campagna sul decoro urbano
   
ASSOCIAZIONE
:: Info
:: Archivio
   
CERCA NEL SITO
powered by Google
STAFF AREA
Username
Password

 

   
   

Documenti

Dettaglio documento pubblicato n. 445
 
Foto non disponibile
Data: 14/07/2005
Destinatario: CONSIGLIO MUNICIPALE E COMUNALE LISTA CIVICA ROMA PER VELTRONI
Descrizione: DELIBERA MUNICIPALE SUL DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO
   
Dettaglio:
Roma 14/07/2005 Bozza di Ordine del Giorno da promuovere nei Municipi dai Consiglieri della “Lista Civica Roma per Veltroni”. Oggetto: Delibera di iniziativa del Municipio____avente per oggetto la modifica del regolamento per il Decentramento Amministrativo. Premesso - che con Delibera 122/2000 il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo Statuto Comunale; - che la stessa ha apportato profonde innovazioni al Titolo IV dello Statuto Comunale in merito al Decentramento; - che alla luce di quanto contenuto nell’art.17 del T.U, comma 5, in merito all’Ordinamento degli Enti Locali (D.L.267/2000) ai Comuni aventi popolazione superiore a 300 mila abitanti, sono state previste forme di decentramento di funzioni e di autonomia organizzativa più accentuate; - che con Delibera 22/2001, in merito alla revisione statutaria le Circoscrizioni sono divenute Municipi, nello spirito di procedere ad una sempre maggiore e significativa modifica dell’assetto del Decentramento, introducendo l’istituzione della Giunta Municipale composta da 6 membri ed un numero variabile di Consiglieri Municipali in relazione alla popolazione del territorio; - che per quanto sopra espresso, in merito alla seconda disposizione transitoria dello Statuto, non essendo ancora realizzata la costruzione Città Metropolitana il numero degli Assessori e dei Consiglieri Municipali resta fissato a 4 e 25; - che la stessa Delibera 22/2001 ha previsto un considerevole ampliamento dei settori di intervento di competenza dei Municipi avendo per altro conferito loro autonomia amministrativa e finanziaria, nonché di gestione; - che con Ordinanza del Sindaco 278/2001 è stata istituita una specifica Commissione, con il compito di approfondire la materia, consentendo per altro la possibilità di integrazione e di modifica allo Statuto e al Regolamento del Decentramento Amministrativo; - che attraverso le proposte della stessa Commissione si è giunti all’istituzione della figura del Presidente del Consiglio Municipale e all’attribuzione del potere deliberativo della Giunta Municipale. Considerato: - che nella definizione del profilo funzionale degli Organi del Decentramento e preso atto della approfondita e proficua analisi svolta dalla citata Commissione in merito alle competenze ed alle materie già attribuite ai Municipi dalla stessa Delibera 10/2004 , emerge prioritariamente la necessità che la stessa, senza ulteriori modifiche, debba essere pedissequamente adottata e resa operativa. Considerato inoltre: - che una reale attuazione del Decentramento Amministrativo deve essere orientato a garantire, da un lato l’efficienza, l’efficacia e la economicità dell’azione amministrativa ed dall’altro una piena corrispondenza alle esigenze dei cittadini per migliorare la vita; - che è indispensabile riprendere quel processo di riforma del Decentramento, già avviato e non portato completamente a termine, e che risulta interrotto, in attesa di realizzare un assetto degli Organismi Locali realmente operanti; - che si ritiene necessario ed opportuno utilizzare tutti gli strumenti già in essere, concretizzandone le aspettative più volte ribadite dagli Atti proposti e Deliberati quali: 1) effettivo trasferimento delle risorse economiche per far fronte e dare concreta attuazione al decentramento Amministrativo; 2) effettivo, graduale ma concreto decentramento delle risorse umane già predisposte verso le Municipalità. Che in data __________________il Direttore del Municipio____, ha espresso il parere che di seguito integralmente si riporta, ai sensi e per gli effetti dell’art. 49 del D.L. 18/8/2000 n° 267, si esprime parere favorevole in ordine alle regolarità tecnico-amministrative della proposta di deliberazione indicata in oggetto. Che la Giunta Municipale in data _________________(De.G.M.n°)______, ha espresso parere favorevole in ordine alla citata proposta di Delibera. Acquisito il parere favorevole espresso il __________________ dalla Commissione Consiliare AA.GG. nella seduta del___________________ Visto il Decreto Legislativo 267/2000 Visto lo Statuto del Comune di Roma Visto il Regolamento del Consiglio Municipale e/oComunale Visto il regolamento del Decentramento Amministrativo IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO _____del COMUNE DI ROMA per i motivi di cui alle presse, delibera: - di non approvare il contenuto dell’allegato “A”, che forma parte integrante del presente provvedimento. - di sollecitare invece l’Onorevole Sindaco di Roma a promuovere nel più breve tempo possibile una rapida attuazione del Decentramento Amministrativo già vigente (Del. 10/99), applicando quanto già contenuto nella stessa , particolarmente a quanto stabilito sul trasferimento delle risorse umane e finanziarie ai Municipi. - di dare mandato al Presidente del Municipio di trasmettere al Presidente del Consiglio Comunale, entro i termini stabiliti dai Regolamenti la presente Deliberazione, per avviare l’iter previsto da parte del Consiglio Comunale.
   

 
 

Inizio Pagina
Pagina precedente
Stampa questa pagina
Gedaservice
V Municipio - Via Giuseppe Rosaccio, 97 - 00156 Roma
Cell.  +39 360 428942 - Fax +39 06 68352564
Cookie Policy
Visite: 31771
Documento conforme standard W3C