[ Lettere ]
 [ Proposte ]
 [ Solleciti ]
venerdì , 27 gennaio 2023
 
 
PERSONALE
:: Home
:: Biografia
:: Recapiti
:: Scrivimi
:: Legal Note
   
INIZIATIVE
:: Campagna risparmio idrico
:: Osservatorio sulla sicurezza
:: Campagna sul decoro urbano
   
ASSOCIAZIONE
:: Info
:: Archivio
   
CERCA NEL SITO
powered by Google
STAFF AREA
Username
Password

 

   
   

Documenti

Dettaglio documento pubblicato n. 44
 
Foto non disponibile
Data: 20/02/2000
Destinatario: Al Comando dei Vigili Urbani V° Gruppo Via del Frantoio - Roma , Al Responsabile dell’ Ufficio di Igiene della U.S.L. RM/B Circonvalazione Nomentana Roma
Descrizione: fumi di scarico caldaia Via G.G.Gemellaro, 9int.20
   
Dettaglio:
Con riferimento alla precedente comunicazione 12/01/2000, su ennesima segnalazione del Sig. M. C. abitante in G.G..Gemellaro, 9 int.24 invito gli Uffici in indirizzo ad effettuare quanto prima possibile un sopralluogo presso l’appartamento sito in Via G.G. Gemellaro, 9 int. 20 abitante dalla Signora M. N. A., la quale effettuando presso la sua abitazione la sistemazione della propria caldaia di riscaldamento in maniera non del tutto a norma di Legge costringe l’inquilino del piano sovrastante Sig. M. C. ad inalare fumi di scariro della stessa, ad alto contenuto tossico. La sistemazione è stata effettuata eludendo tutte le norme di sicurezza preposte dalle vigenti Leggi: -detti fumi di scarico provengono dal tubo di scarico della caldaia posto a pochi centimetri dalla finestra del sovrastante appartamento abitato dal M.; -la tubazione dell’intero apparato termico è stata incassata nel muro; -continue sollecitazioni e raccomandazioni verbali sono state inoltrate, ma queste non hanno prodotto nessun buon esito; -a novembre 98 è già stato fatto un vostro accertamento che ha prodotto soltanto un illecito amministrativo a carico dell’affittuario M. N. A. per la violazione all’art. 34 Legge 10/91. -nonostante ciò i fumi di scarico e la situazione di pericolosità dell’impianto a tutt’oggi rimangono immutati, causando gravi disturbi, sicuri problemi di salute e probabili rischi a l’intero inquinilato per il non rispetto delle norme di sicurezza dell’impianto termico. Si invitano gli Uffici in indirizzo a provvedere tempestivamente per scongiurare il protrarsi della pericolosissima sitazione . In attesa di riscontro, si inviano, distinti saluti. Mario Remoli
   

 
 

Inizio Pagina
Pagina precedente
Stampa questa pagina
Web Agency Gedaservice
V Municipio - Via Giuseppe Rosaccio, 97 - 00156 Roma
Cell.  +39 360 428942 - Fax +39 06 68352564
Privacy & Cookie Policy - Impostazioni Cookies
Documento conforme standard W3C