[ Lettere ]
 [ Proposte ]
 [ Solleciti ]
sabato , 24 ottobre 2020
 
 
PERSONALE
:: Home
:: Biografia
:: Recapiti
:: Scrivimi
:: Legal Note
   
INIZIATIVE
:: Campagna risparmio idrico
:: Osservatorio sulla sicurezza
:: Campagna sul decoro urbano
   
ASSOCIAZIONE
:: Info
:: Archivio
   
CERCA NEL SITO
powered by Google
STAFF AREA
Username
Password

 

   
   

Documenti

Dettaglio documento pubblicato n. 399
 
Immagine documento
Data: 15/12/2003
Destinatario: Presidente V° Municipio
Descrizione: Recupero Ambientale
   
Dettaglio:
RECUPERO AMBIENTALE Il recupero ambientale ed urbanistico utilizzato come strumento per migliorare la vivibilità e la sicurezza dei quartieri di questo Municipio, un impegno che il Comune persegue da anni e che in qualche modo ha dato anche risultati positivi, basti pensare alla realizzazione, in questo specifico territorio del Parco Archeologico di Settecamini; una finestra sul passato, lungo il percorso dell’antica Via Tiburtina. Le continue trasformazioni che la città ha subito negli ultimi anni, hanno portato al proliferare di zone di degrado ambientale dove vengono dismesse attività produttive, abitative, infrastrutturali; queste producono insicurezza sia perché possono diventare luoghi di incontro per attività criminose, sia perché il degrado in cui versano produce una insicurezza percepita dall’intera popolazione adiacente. Favorire quindi il recupero di queste aree contribuisce ad attivare quello strumento di recupero della sicurezza nei quartieri coinvolgendo direttamente la popolazione residente nella progettazione e nella successiva gestione di questi luoghi contribuendo di conseguenza ad aumentare la coesione sociale dei territori, creando nel contempo una situazione di controllo e di manutenzione che è determinante per la sicurezza del luogo stesso. Uno dei miei obiettivi è sempre stato quello di trovare soluzioni per favorire la gestione di piccole aree verdi all’Associazionismo locale per la manutenzione ordinaria, inserendo anche la possibilità di coinvolgere i Comitati di Quartiere. Con l’utilizzo di cittadini volontari, portatori di lievi disabilità, ex detenuti o ex tossicodipendenti si potrebbe tentare la realizzazione di alcuni progetti, che renderebbero anche possibile la creazione di nuovi posti di lavoro con una diminuzione del disagio sociale concretizzando una assistenza attiva di questi soggetti. Obiettivi: - recupero ambientale di aree degradate - gestione di piccole aree verdi abbandonate - coinvolgimento dei cittadini nella progettazione e nel recupero con la successiva gestione del luogo - utilizzo delle persone svantaggiate e della Società Civile. Metodologia di intervento: - individuazione delle aree - elaborazione dei criteri di valutazione delle aree su cui intervenire - richiesta al Municipio con conseguente autorizzazione di intervento - realizzazione di un bando pubblico di concorso - affidamento delle aree per la relativa gestione Criteri di valutazione: - ambienti e locali di piccole o medie dimensioni dimessi da attività produttive - vicinanza ad abitazioni civili - presenza di frequentazioni sospette - presenza di materiali abbandonati o discarica - situazione di pericolo per la frequentazione da parte di adolescenti - ricorrenti episodi di criminalità nei pressi dei luoghi individuati - potenzialità all’utilizzo per attività socio-culturali - vicinanza con organizzazioni di cittadini da coinvolgere nella gestione.
   

 
 

Inizio Pagina
Pagina precedente
Stampa questa pagina
Gedaservice
V Municipio - Via Giuseppe Rosaccio, 97 - 00156 Roma
Cell.  +39 360 428942 - Fax +39 06 68352564
Cookie Policy
Visite: 31831
Documento conforme standard W3C